Torna indietro

Home page

Chi Siamo

Servizi

Progetti ed Iniziative

Rubriche

Link utili

Speciale Dott.Sottile

Contattaci

Siamo ancora assonnati, quando entriamo nel cash&carry più grande d'Europa ma, la visita ci lascia sbalorditi...ne è valsa la pena! Il Waterdrinker è un grande centro con 30 punti vendita tra Olanda, Belgio e Danimarca; quello da noi visitato è in assoluto il più grande. Al suo interno ai titolari di partita IVA viene assegnata una smart card prepagata per acquistare le piante ed i fiori. I commercianti, infatti, hanno due possibilità: acquistare all'asta o all'interno del cash&carry. Quest'ultimo a sua volta acquista tramite il canale dell'asta o direttamente dai produttori. Ogni giorno al suo interno si possono trovare svariate offerte; lo stoccaggio del prodotto dura al massimo 2 settimane perchè superando questi tempi le piante comincerebbero a risentirne. L'organizzazione del cash&carry stabilisce i prezzi ed indiviua periodicamente la pianta del mese per la quale vengono allestite apposite vetrine; tutta la gestione è finalizzata alla massima qualità e competitività. La struttura si articola su 2 livelli: al primo piano il 90% delle piante proviene direttamente dai produttori. Trascorsa una settimana, il prodotto invenduto, tentata la vendita all'asta, ritorna all'azienda di partenza o viene definitivamente distrutto. Non avrebbe senso, infatti, tenere le piante per un periodo di tempo più lungo in quanto le stesse risulterebbero qualitativamente scadenti ed i costi di gestione sarebbero esorbitanti. Nel secondo livello, invece, il 90% delle piante proviene dall'asta ed è destinato, prevalentemente, al commercio mondiale. L'unità minima di acquisto è pari ad un intero carrello che, attraverso un articolato sistema di trasporti, può raggiungere ben 29 paesi in tutto il mondo. Vengono venduti in media 3.000 carrelli a settimana.