VIAGGIO DI AGGIORNAMENTO PER FLOROVIVAISTI ESSEN - HOLLAND
25/30 GENNAIO 2010

Home page

Chi Siamo

Servizi

Progetti ed Iniziative

Rubriche

Link utili

Speciale Dott.Sottile

Contattaci


Leggi guestbook

Firma guestbook

Viaggio di aggiornamento IPM 2010 MPS FloraHolland Le aziende visitate Curiosità
Nell’ambito della programmazione per l’aggiornamento dei florovivaisti del comprensorio, questo studio professionale, coordinato dal dott. Vito PINO, ha promosso,con l’ausilio dell’ente certificante MPS, nella persona del dott. Antonio Fracassi, il viaggio ad Essen in quanto opportunità di crescita professionale. Tale programma che comprende corsi teorico-pratici, stage formativi, visite guidate, viaggi di aggiornamento è finalizzato all’acquisizione e/o al miglioramento delle conoscenze e competenze di quanti si occupano di attività vivaistica. In particolare, il viaggio ad Essen, programmato nell’ottica del confronto professionale, economico e sociale con una realtà produttiva avanzata, è voluto essere una esperienza innovativa con l’obiettivo di conoscere i processi di produzione, tecnologici e di commercializzazione raggiunti dalle aziende floricole olandesi.
Le visite delle diverse aziende, dell’asta dei fiori di Aalsmeer, del cash e carry, della fiera di Essen e dell’Ente Certificante MPS sono state un approccio diretto con il settore florovivaistico del nord Europa. Attraverso questo percorso si è potuto constatare l’elevato standard qualitativo e la grande esperienza dei produttori olandesi nell’uso di mezzi e di materie per una razionale, competitiva ed elevata produzione di qualità.
L’Olanda che Napoleone definì “un’ alluvione di fiumi” è una conquista dell’ uomo sul mare. Ma bisogna aggiungere : è una conquista continua. Quell’ Olanda sabbiosa e paludosa che gli antichi consideravano appena abitabile, esporta ogni prodotti agricoli per il valore di cento milioni di lire e si può annoverare, proporzionalmente all’estensione del suo territorio, fra i paesi più popolati d’ Europa. Chi guarda per la prima volta una grande carta dell’ Olanda, si meraviglia che un paese così fatto possa esistere. A primo aspetto, non si saprebbe dire se ci sia più terra o più acqua, se l’ Olanda appartenga più al continente o al mare. Ma in un paese così fisicamente straordinario, vi è un popolo molto diverso dagli altri. Su pochi popoli, infatti, la natura esercitò un influsso così profondo… Il genio olandese è in perfetta armonia col carattere fisico dell’ Olanda; per comprenderlo è sufficiente intraprendere il viaggio sulle tracce della potente dinastia dei principi d’Orange, oggi uno dei percorsi più importanti per gli appassionati di storia e cultura. La Strada degli Orange, lunga circa 2400 km attraverso Germania e Paesi Bassi, rappresenta un affascinante viaggio turistico tra il passato e il presente degli Orange…
Pur non essendo tale lo scopo del nostro viaggio abbiamo comunque potuto apprezzare uno sconfinato territorio che al nostro arrivo ci ha accolti così... quasi a volerci ricordare il saggio proverbio:
"Sotto la neve pane!"
La sconfinata coltre bianca
La sconfinata coltre bianca
Me la ricordavo diversa questa sconfinata pianura…tappeti erbosi e canali d’acqua, lunghe giornate che non tramontavano mai prima delle ventidue… Sono comunque in Olanda ma, questa volta, è un’altra la stagione, non più l’estate, come nel viaggio di diciotto anni prima,non più la mia adolescenza, non più gli agronomi con i familiari al seguito ma direttamente i produttori, i vivaisti… così messo da parte quel velo di malinconia mi faccio contagiare dal loro entusiasmo ed interesse.